Numero 03/2014

Sezione formazione

La mente che agisce è la mente che comprende

Jael Kopciowki, Trieste, psicologa, psicoterapeuta, Trainer PAS e Valutatore LPAD, lavora al Centro CRESCI-Centro di Riferimento Educativo per lo Sviluppo Cognitivo Integrato.

È possibile aiutare le persone, in particolare  quelle in difficoltà, a cambiare, a modificarsi positivamente per raggiungere una migliore qualità della vita? In campo educativo, in parti- colare in caso di disagio e disabilità, il ruolo dell’adulto (del mediatore) è fondamentale: non è sufficiente esporre una persona agli stimoli per ottenere delle modificazioni, è necessario che un essere umano si interponga attivamente, con intenzionalità, tra lui e gli stimoli stessi assumendo la funzione di mediatore. L’intelligenza è anche qualcosa che si insegna. Lo si fa guidando l’individuo ad osservare ed a porsi domande; stimolandolo a confrontare oggetti ed eventi, a cercare collegamenti tra fatti apparentemente non correlati tra loro; inducendolo ad utilizzare un vocabolario corretto ed appropriato; incoraggiandolo ad astrarre dalla si- tuazione vissuta al momento per immaginare fatti futuri o passati, certi o solo possibili, reali o fantastici. Lo si fa insegnando ad aver fiducia in stessi, a valutare in maniera obiettiva i propri successi, a far tesoro degli errori per imparare da essi, a rendersi conto che la collaborazione porta un arricchimento reciproco, che la condivisione aiuta a superare le difficoltà. Lo si fa attraverso la mediazione. Imparare ad essere buoni mediatori e, quindi, ad essere di aiuto alle persone di cui ci si occupa è possibile. Quando la vista non può essere utilizzata o non è sufficiente, l’integrazione degli altri sensi diventa indispensabile strumento di mediazione. Quando disattenzione, impulsività ed iperattività rendono difficile l’apprendimento e l’inserimento nell’ambiente, una guida che aiuti ad essere padroni di se stessi per valorizzare le proprie caratteristiche è elemento efficace di autodeterminazione. La versione tattile del PAS nasce con lo scopo di rispondere a queste esigenze.