Numero 03/2007

Numero 03/2007 - completo

Sezione formazione

Comunicando il sociale. Una comunicazione dal respiro sociale: aspetti teorici e progettuali
Gianfranco Mingione, Latina, ha conseguito la laurea specialistica in Scienze della Comunicazione Sociale e Istituzionale presso l’Università Italiana per Stranieri di Perugia. Dal luglio 2007 collabora con l’associazione Handiamo!Italia nell’ideazione e gestione dei contenuti informativi, supportati attraverso una strategia di tipo cross mediale (Tv-web-eventi in location esterne).

Gli aspetti trattati all’interno di tale articolo fanno parte della ricerca affrontata nella mia tesi di laurea nata all’interno del percorso di studi in Scienze della comunicazione sociale e istituzionale.
Il focus di tale articolo è ampio ed ha l’obiettivo di rendere chiaro, attraverso un’operazione di sintesi esaustiva, chi si propone di creare comunicazione sociale e come.

E-learning e Formazione a Distanza per alunni disabili. La disabilità cognitiva in rapporto con le tecnologie informatiche ed internet
Manuela Ticozzi, Lugano (Ticino) – Svizzera, docente

La formazione come diritto di ogni individuo: la legge italiana. La Formazione a Distanza, rispettivamente l’E-learning, quale supporto al tradizionale metodo d’insegnamento “in presenza”. Nell’articolo vengono analizzati i diversi aspetti della Formazione a Distanza mettendo in luce vantaggi e svantaggi di questo innovativo metodo d’insegnamento. Viene analizzata la disabilità cognitiva in ogni sua sottocategoria, con i limiti e le problematiche legate all’utilizzo delle risorse informatiche e telematiche, di internet e delle risorse legate alla formazione on-line. L’utilizzo di Internet da parte dei disabili: viene messa in discussione l’accessibilità dei siti internet presenti in rete fornendo suggerimenti per la stesura di testi e presentazione di documenti, mettendo in risalto le concrete problematiche legate ai diversi tipi di handicap cognitivo e fornendo soluzioni applicabili nella stesura di documenti accessibili.

L’evoluzione del concetto di disabilità: dalle definizioni dell’OMS ad un’interpretazione storico – sociale della stessa
Francesca Pedullà, Roma, laureata in scienze della comunicazione, collabora con alcune testate giornalistiche a carattere regionale e locale

Il concetto di disabilità ha subito nel tempo diverse modifiche in funzione del contesto storico, sociale e culturale. Questo articolo vuole tracciare un breve excursus dei mutamenti e delle integrazioni che gradualmente hanno permesso l’evoluzione di tale concetto, spostando il focus dalla mancanza e dalla menomazione alle risorse e potenzialità di ognuno.