Numero 01/2014

Sezione contributi famigliari e lavoro con la famiglia


Problematiche e dinamiche relazionali con i familiari durante un intervento educativo a domicilio. Problemi principali e strategie d’intervento

 

Daniela Larcher, Trento, diplomata al Liceo delle Scienze Sociali presso l’Istituto Degasperi di Cles, laureata nel 2009 in Servizio Sociale presso l’Università di Trento. Dal 2009 impie- gata presso la Cooperativa Sociale GSH di Cles (Tn) in ruolo di educatrice presso il Servizio “Intervento Domiciliare Educativo”.

 

L’approfondimento di seguito riportato mira a delineare le peculiarità del lavoro educativo a domicilio. La prima parte prende in esame il setting di lavoro, ovvero la famiglia, e in particolare la famiglia con un figlio disabile in rapporto alla figura dell’educatore. Il corpo centrale del lavoro propone poi un approfondimento sulla specificità del lavoro educativo a domicilio, sulle sue caratteristiche  e sulle dinamiche relazionali con i familiari; vengono quindi presi in considerazione i principali elementi di ostacolo che si possono presentare nella quotidianità professionale. Il lavoro termina con una riflessione sulle possibili strategie operative applicabili, al fine di fronteggiare la difficoltà emergenti e migliorare la qualità dell’intervento educativo.