: preg_replace() [function.preg-replace.php]: The /e modifier is deprecated, use preg_replace_callback instead in /home/speedtec/www/agoratn.it/includes/unicode.inc on line 311.

Numero 01/2011

Sezione contributi famigliari e lavoro con la famiglia

La terapia dei genitori

 

Salvatore Lagati, Trento, Servizio di Consulenza Pedagogica Onlus.

 

La terapia dei genitori: cosa significa questa affermazione? Nel presente contributo l’autore presenta le iniziative che da decenni vengono da lui promulgate a favore delle famiglie con disabilità, per accoglierne le esperienze e arricchire le competenze, per favorire l’evoluzione del bambino e della sua famiglia. Formazione, informazione e, soprattutto, dialogo e confronto costituiscono le basi su cui costruire gli interventi a favore della famiglia con un figlio con disabilità. Anche nell’articolo la voce dei genitori che si intreccia con quella del professionista offre con immediatezza il valore delle esperienze condivise.

 

 

La famiglia con disabilità

 

Giorgio Genta, Savona, Presidente dell’Associazione Bambini Cerebrolesi – Liguria (FISH) e dell’Associazione Dopodomani Onlus. Si occupa da oltre vent’anni delle problematiche attinenti al mondo della disabilità. Autore di moltissimi articoli e di alcuni libri, organizzatore e relatore di numerevoli convegni, attualmente è particolarmente impegnato sul rapporto disabilità gravissima – famiglia – territorio. Collabora con l’Informafamiglia del Comune di Loano costruendo case famiglia per persone con disabilità con annesso centro per l’inserimento sociale delle persone con disabilità complesse.

 

Dario Petri, Bassano del Grappa (VI), Presidente dell’Associazione Bambini Cerebrolesi (ABC) Triveneto e Coordinatore dell’ABC Federazione Italiana, Associazioni che riuniscono famiglie con figli con disabilità, prevalentemente grave o gravissima. E’ delegato nazionale della Federazione Italiana Superamento Handicap (FISH), che riunisce oltre trenta associazioni nazionali nell’ambito della disabilità per le problematiche relative alla riabilitazione nell’età pediatrica. Presiede anche il Coordinamento delle Associazioni in Ambito Salute (C.A.Sa.) che riunisce 37 associazioni in ambito sanitario e sociosanitario operanti nel territorio dell’U.S.L.L. 3 di Bassano (VI) che si prefiggono di favorire il ruolo attivo del cittadino nelle scelte in ambito sociale e sanitario. E’ stato membro, in qualità di rappresentante, di associazioni di familiari, di diverse commissioni e gruppi di lavoro del ministero della Salute nell’ambito delle cerebrolesioni e della riabilitazione in età pediatrica.

 

Il presente contributo intende introdurre alla lettura di un volume scritto per le famiglie con disabilità, esplicandone le motivazioni e lo spirito con cui sono state scritte le pagine del libro, esponendo la molteplicità delle tematiche affrontate.